domenica 21 dicembre 2014

Si chiude amaramente il 2014 del Barga. Ko sul campo del Casentino


Casentino – Barga 8-0
CASENTINO: Zampella, Tellini, Tinti, Lusini, Tacconi, Giardini, Menucci, Corazzesi, Frosecchi, Verdi, Ferrini. A disp. Gargiani, Micallef, Versari, Bartolucci, Vignoli, Bartolini, Farcos. All. Goretti.
BARGA: Bimbi, Dini, Marigliani, Frullani, Masini, Giannasi, Pizzo, Muzzarelli, Biagioni, Valentino L., Ferrari C. (17’ st Casciello). All. Martini
ARBITRO: Borri di Arezzo
RETI: 15’, 23’ e 34’ Ferrini; 17’ e 47’ st Verdi; 40’ Tacconi; 19’ st Frosecchi, 31’ st Bartolucci.
 
Il 2014 del Barga si chiude in modo amaro con un ko che non ammette troppe recriminazioni. Le aretini hanno mostrato di essere formazione di caratura superiore e seria candidata alla promozione finale. Il Barga paga sempre i soliti problemi di formazione, per una situazione kafkiana. Ad ogni modo la squadra ospite ci ha provato  la prima parte iniziale della gara è stato tutto sommato in equilibrio, fino al gol iniziale delle locali giunto al 15’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo due minuti il raddoppio giungeva su un tiro da fuori. La squadra ospite cercava di reagire tornando a giocare, subendo però la terza rete ancora una volta con un tiro da fuori area. Il tempo si chiudeva con un autentico eurogol di Ferrini ed il pokerissimo allo scadere. Nella ripresa gara dai ritmi più bassi, complici anche la girandola di cambi delle locali che trovavano ancora la via della rete in altre tre occasioni. Cala così il sipario sul 2014 in attesa delle feste natalizie e un campionato che, alla ripresa metterà subito in scena il derby con il San Lorenzo.   

venerdì 19 dicembre 2014

Il Barga chiude il 2014 sul campo del Casentino


Ultima gara dell’anno per il Barga che, affronterà la lunga insidiosa trasferta in quel di Strada in Casentino per affrontare una delle migliori formazioni del girone. La situazione comincia pian piano a migliorare in casa Barga, grazie ad alcuni innesti ed ai recuperi delle infortunate. Il 2015 dovrebbe e potrebbe aprire diversi e più interessanti scenari, sotto ogni punto di vista. Gara quindi da prender con le molle, ma spirito deciso a non mollare ed affrontare come sempre a testa alta le formazioni avversarie. Il fischio di inizio è fissato per le ore 14.30 e la direzione di gara è stata affidata al signor Lorenzo Borri della sezione Aia di Arezzo.

lunedì 15 dicembre 2014

Al Moscardini passa la Vigor Rignano ma il Barga lotta fino alla fine


Barga-Vigor Rignano 0-3
BARGA: Ferrari C., Valentino P., Marigliani, Frullani, Masini, Biagioni, Fabbri, Giannasi, Muzzarelli, Pizzo (18’ st Fazzi), Valentino L. A disp. Paini. All. Martini
VIGOR: Tognaccini, Tanini, Rigoli, Renzi, Pioni, Magonio, Grigoras, Corsi, Cape, Briccolani, Balloni. A disp. Binati, Chellini, Ravenni, D’Amico. All. Alicervi
ARBITRO: Cafissi di Lucca
RETI: 12’ e 29’ st Balloni, 48’ st Briccolani
 
Chiude con una sconfitta il 2014 del Barga al Moscardini. Ancora una volta formazione di casa in emergenza costretta a schierare all’ultimo minuto l’esordiente Cinzia Ferrari tra i pali, ed autrice comunque di una buona prova. Esordio stagionale anche per Arianna Fazzi, già in rosa nelle precedenti due stagioni. Formazione poi ancora corta per infortuni ed indisposizioni. Su un campo pesante al limite della praticabilità, la squadra di casa ha tutto sommato retto l’urto della seconda in classifica pur non riuscendo a creare seri grattacapi alla retroguardia valdarnese. Al 12’ passa il Rignano con un tiro da fuori di Balloni che inganna il portiere di casa. Il Barga cerca di reagire e lo fa di cuore e di grinta, con un maggiore possesso palla ed una supremazia territoriale che però risultano sterili. Nella ripresa la musica non cambia e la gara viene chiusa solo alla mezzora con il raddoppio sempre firmato da Balloni. Nonostante tutto il Barga si getta ancora in avanti ed allo scadere subisce l’inevitabile contropiede che chiude definitivamente la contesa. Domenica prossima lunga ed insidiosa trasferta sul campo del Casentino.   

venerdì 12 dicembre 2014

Chiude il 2014 al Moscardini: arriva la Vigor Rignano


Ultima gara casalinga del 2014 per il Barga che, al Moscardini, riceve la visita della Vigor Rignano. Le valdarnesi sono terze in classifica e stanno vivendo un ottimo momento. Al contrario il Barga è incerottato ed alle prese con problemi di formazione che in parte cominciano a risolversi. Sarà l’occasione per chiudere al meglio di fronte ai  propri sostenitori e dare filo da torcere alla squadra avversaria. Ragazze del Barga quindi decise a vender cara la pelle ed a giocarsela fino alla fine. Il fischio di inizio è fissato per le ore 14.30, mentre la direzione di gara è stata affidata al signor Cristian Cafissi della sezione Aia di Lucca.  

domenica 7 dicembre 2014

Un Barga decimato ed incerottato cade a Scandicci


Scandicci-Barga 9-0
SCANDICCI: Casini, Migliorini, Brazzini, Mani, Vannucchi, Paoli, Lorenzi, Gianneschi, Mosconi, Biolo, Galingani. A disp. Deplano, Agostini, Auletta, Loriga, Bray, Togni, Mancini. All. Degl’Innocenti.
BARGA: Casciello, Fabbri, Marigliani, Ferrari, Frullani, Biagioni, Pizzo, Giannasi, Paini, Muzzarelli. All. Martini.
ARBITRO: Gori di Prato
RETI: 6’ Biolo, 10’ 17’ Brazzini, 37’ Galingani, 19’ Migliorini, 23’ e 5’ st Mosconi, 17’ e 24’ st Togni
 
Un Barga incerottato, decimato e sfortunato esce pesantemente sconfitto dalla gara giocata sul campo della capolista. Sfida già decisa nei primi 45’ con un punteggio già largo. Il Barga a causa di infortuni ed indisposizioni si è presentato con dieci giocatrici, alcune delle quali in precarie condizioni fisiche. Praticamente ad inizio secondo tempo la squadra ospite è rimasta nominalmente in nove a causa di un ulteriore infortunio, ma precariamente in campo a causa di altri acciacchi. Nonostante tutto la squadra anche in doppia inferiorità numerica ha cercato di giocare ed è arrivata in alcune circostanze al tiro soprattutto con calci piazzati. Già nei primi venti minuti la gara è stata decisa dallo Scandicci che, si è dimostrata squadra di caratura superiore e naturale candidata al successo finale o quanto meno alla promozione. Domenica prossima al Moscardini arriverà la lanciata Vigor Rignano, gara non facile sotto ogni punto di vista.

sabato 6 dicembre 2014

Barga atteso dalla dura trasferta di Scandicci


Impegno estremamente proibitivo per le ragazze del Barga, attese dalla trasferta sul campo della capolista Scandicci. Le fiorentine guidano con tre punti di vantaggio sulla Bellaria e sono, al momento, la squadra più accreditata per la vittoria finale. Il Barga reduce dalla sconfitta immeritata col San Giusto, è alle prese con problemi di formazione dovuti ad infortuni ed indisposizioni e quindi sarà rimaneggiata. Ci sarà quindi da stringere i denti e fornire una prestazione dignitosa. Il fischio di inizio è fissato per le ore 14.30 allo stadio Bartolozzi di Scandicci e la direzione di gara è stata affidata al signor Lanfranco Gori della sezione Aia di Prato.  

lunedì 1 dicembre 2014

Un discutibile arbitraggio frena il Barga


Barga-San Giusto 1-2
BARGA: Ferrari, Valentino P., Frullani, Marigliani, Masini, Biagioni, Fabbri, Giannasi, Muzzarelli, Pizzo, Valentino L. (25’ st Paini). A disp. Casciello. All. Martini
SAN GIUSTO: Pollastrini, Cancialli, Rigacci, Lorimer, Amulfi, Garuglieri, Almaroli, Fontani, Bini, Romero, Palchetti. A disp. Macciani, Spagli, Di Stasio. All. Pallotta
ARBITRO: Lo Tufo di Lucca
RETI: 16’ Biagioni, 22’ st Palchetti, 27’ st Fontani
 
Un arbitraggio assai discutibile stoppa il Barga che subisce la rete del pareggio a seguito di una evidente carica del portiere non ravvisata dall’incerto direttore di gara. E pochi minuti dopo il sorpasso delle fiorentine su calcio piazzato, frutto di un fallo contestato dalle padrone di casa. Il  Barga ha disputato un’ottima gara contro una squadra che occupa posizioni diverse di classifica, ma la differenza in campo non si è vista. Prova di carattere, di grinta per le ragazze del Barga a cui sarebbe andato stretto pure il pareggio. Sempre costante il tema delle assenze per infortunio, anche se sia pure in panchina si è rivisto il portiere Casciello al rientro dopo un fastidioso infortunio ed ormai prossima al pieno recupero. Nei primi minuti la gara è sostanzialmente di studio con le due squadre intente a non scoprirsi più di tanto. Al  16’ il Barga passa: sulla fascia destra si invola Biagioni che dopo una sfuriata di alcuni metri lascia partire un gran tiro che va ad insaccarsi all’incrocio dei pali opposto. Un eurogol che di solito vengono fatti vedere dalle tv e che raramente si possono vedere su questi campi. Le padrone di casa rischiano poco, concedendo al San Giusto solo tiri da fuori ed anzi nel finale di tempo viene sfiorato il raddoppio prima con Pizzo fermata in fuorigioco e poi sempre con Biagioni il cui tiro è deviato in angolo. Occasione anche per Giannasi contrastata però in area. Nella ripresa subito pericoloso il San Giusto ma il Barga tiene e poi riprende a gestire con tranquillità il campo. Al 22’ Ferrari raccoglie la palla sugli sviluppi di un’azione e fallosamente le viene tolta di mano con la conseguente rete. Il direttore di gara però, come detto assai incerto e confuso, non ravvede alcun fallo e convalida tra le proteste delle locali la rete. Dopo cinque minuti l’altro episodio decisivo. Al limite dell’area barghigiana l’arbitro ravvisa un’azione fallosa delle locali e concede un calcio di punizione che, Fontani realizza. Il Barga reagisce e si butta generosamente in avanti ma non va oltre alcuni tiri ravvicinati ed una pressione che risulterà vana. Un risultato assai bugiardo quindi con un Barga che esce a testa altissima dal confronto. Domenica prossima trasferta impegnativa sul campo della capolista Scandicci.  

venerdì 28 novembre 2014

Domenica al Moscardini ospite il San Giusto


Seconda gara consecutiva tra le mura amiche per il Barga, che ospiterà al Moscardini il San Giusto. La squadra fiorentina occupa le zone medio alte della classifica ed è reduce da una sconfitta interna nel derby contro la Rinascita Doccia. Non sarà quindi una partita facile per le ragazze del Barga, vogliose di riscatto e sempre alle prese con problemi di formazione dovuti ad infortuni. La squadra tuttavia sta mostrando progressi continui e la sconfitta della scorsa domenica contro la Bellaria è assai ingenerosa, soprattutto nel punteggio visto quello che poi si era visto in campo. L’appuntamento quindi è per le 14.30 al Moscardini e la direzione di gara è stata affidata al signor  Salvatore Lo Tufo della sezione Aia di Lucca.

domenica 23 novembre 2014

Bellaria a tutta forza ma è un punteggio ingeneroso


Barga-Bellaria 1-8
BARGA: Ferrari, Dini (13’ Canozzi), Marigliani, Frullani, Masini, Muzzarelli, Fabbri, Giannasi, Paini, Pizzo, Biagioni. All. Martini
BELLARIA: Massantini, Giubbolini, Taddei, Suppa, Sciapichetti, Macelloni, Facchineri, Ciucci, Citi, Lorenzini, Bastiani. A disp. Bartoli, Biasci, Mariotti, Masè, Meini, Migliacci. All. Morichetti.
ARBITRO: Grilli di Lucca
RETI: 3’ Biagioni, 25’, 32’ e 39’ st Lorenzini, 27’ e 11’ st Ciucci, 2’ st e 36’ st Taddei, 42’ st Facchineri
 
La capolista passa al Moscardini ed ottiene un punteggio che punisce eccessivamente le ragazze del Barga. E dire che erano state proprio le padrone di casa a portarsi in vantaggio inaspettatamente, ma al termine di un inizio positivo e frutto di una efficace pressione di Biagioni che ruba palla ed insacca al 3’ battendo la sorpresa Massantini. Al 13’ prima tegola in casa Barga: Dini è costretta ad uscire per un problema muscolare, e la squadra pur mantenendo l’assetto di partenza cambia alcune posizioni. Nonostante tutto il Barga concede poco alla Bellaria che spinge ma non sfonda. Al 25’ arriva il pareggio delle pontederesi con una fuga di Lorenzini che parte sul filo del fuorigioco ed insacca. Il Barga sembra accusare il colpo e dopo due minuti una innocua palla in area viene arpionata da Ciucci che trova il 2-1. Al 32’ arriva il terzo gol ospite sugli sviluppi di un angolo con Lorenzini che si libera sul secondo palo. La ripresa si apre col quarto gol ospite realizzato da  Taddei in contropiede ed all’11’ la Bellaria chiude definitivamente il match con un gol sugli sviluppi di un angolo del tutto simile al terzo. Il Barga tutta via non molla e continua a giocare creando ripartenze e trovando alcune punizioni che permettono di alzare il baricentro. Con generosità la squadra di casa si porta in avanti creando spazio per le pontederesi che nei cinque minuti finali affondano il colpo segnando altre tre reti. Un punteggio che alla fine risulta anche troppo eccessivo per quanto visto in campo e tutto sommato ingeneroso. Domenica prossima ancora una gara interna contro il San Giusto.

venerdì 21 novembre 2014

Arriva al Moscardini la capolista Bellaria


Torna al Moscardini il Barga, dopo aver conquistato un punto la scorsa domenica a San Giovanni Valdarno. Le ragazze barghigiane potranno ora cercare di sfruttare il fattore campo in due gare consecutive, visto che affronteranno Bellaria e San Giusto. Arriva quindi la capolista Bellaria, formazione di spessore e temibile che guida il girone assieme allo Scandicci. Le pontederesi hanno ottenuto quatto vittorie ed un pareggio, subendo solo quattro reti di cui due su calcio di rigore. Il Barga dal canto suo ha mostrato progressi anche se domenicalmente deve fare la conta delle presenze a causa di acciacchi ed imprevisti vari. Il fischio di inizio è fissato per le ore 14.30 al Moscardini e la direzione di gara è stata affidata al signor Federico Grilli della sezione Aia di Lucca.

domenica 16 novembre 2014

Primo punto stagionale per le ragazze del Barga


Marzocco Sangiovannese – Barga 1-1
MARZOCCO: Ghiori, Urbinati, Stoppioni, Grifoni, Giunti, Fabbri E., Sciarradi, Bigazzi, Arostini, Rinaldi, Nocentini. A disp. Matutino. All. Ristori.
BARGA: Ferrari, Dini, Frullani, Marigliani, Masini (1’ st Pizzo), Biagioni, Fabbri V., Giannasi, Paini, Muzzarelli, Valentino L. (30’ st Canozzi L.). All. Martini
ARBITRO: Sbardellati di Arezzo
RETI: 38’ Bigazzi, 44’ st Frullani



Il Barga coglie il primo punto stagionale e lo ottiene sul campo del Marzocco, al termine di una gara tirata, intensa, giocata per lunghi tratti sotto una pioggia incessante e battente. Le ragazze barghigiane hanno giocato un buon inizio di gara per poi calare nella fase centrale dove hanno subito il vantaggio locale sull’unica ingenuità commessa. Nella ripresa poi il Barga è salito in cattedra ed ha giocato soprattutto con carattere e grinta, con vari assalti all’arma bianca trovando sulla propria strada il portiere Ghiori decisiva in due interventi salva risultato. Nel finale il meritato pareggio. Il primo quarto d’ora il Barga è spigliato ed aggressivo e soprattutto con Biagioni spinge molto sulla fascia destra,  senza però riuscire a concretizzare. Il Marzocco cerca di sfruttare il contropiede e mostra di prediligere la zona centrale del campo. Su una di queste ripartenze, al 38’ la difesa del Barga controlla male e permette a Bigazzi di liberarsi e di andare al tiro piazzando la palla sul secondo palo. Il finale di tempo termina senza ulteriori sussulti. Ad inizio ripresa la squadra ospite deve fare a meno di Masini infortunata, cambia assetto e prova a creare maggiormente gioco. Non ci sono grandi occasioni nella prima mezzora. Al 31’ calcio di punizione di Frullani ed il portiere intercetta la sfera sotto la traversa e sventa. Tre minuti dopo il numero uno locale esce tempestivamente su Biagioni lanciata a rete. Il  Barga produce e cerca di avvicinarsi alla porta aretina con azioni di Paini, Muzzarelli e Biagioni che però non hanno fortuna. Allo scadere  Muzzarelli per Pizzo e da questa a Biagioni, il cui tiro è respinto da Ghiori che nulla può sul tap-in ravvicinato di Frullani. All’ultimissimo istante capita sui piedi di Canozzi il possibile sorpasso, ma l’azione sfuma negli ultimi metri.

venerdì 14 novembre 2014

Trasferta a San Giovanni Valdarno per le ragazze del barga

Il Barga si recherà domenica sul campo della matricola Marzocco Sangiovannese, in una trasferta lunga e assolutamente da non sottovalutare. Le biancoblu cercano riscatto dopo l’immeritata sconfitta rimediata contro il La Cella al Moscardini, frutto di episodi sfortunati. La gara si annuncia equilibrata vista anche la situazione di classifica delle avversarie, reduci da un pesante ko rimediato sul campo della capolista  Bellaria. La squadra barghigiana sarà ancora in parte rimaneggiata, visti gli infortuni ed alcune indisposizioni. Il fischio di inizio è fissato per le ore 14.30 e la direzione di gara è stata affidata al signor  Francesco Sbardellati ella sezione Aia di Arezzo


domenica 9 novembre 2014

Continua il periodo sfortunato per il Barga: passa il La Cella ma le barghigiane non mollano mai


Barga-La Cella 0-2
BARGA: Ferrari, Valentino P., Dini, Marigliani, Masini, Fabbri, Giannasi, Pizzo (30’ st Canozzi), Muzzarelli, Valentino L., Biagioni. A disp. Paini. All. Martini.
LA CELLA: Perra, Lazzerini, Vaglini, Pulidori, Picchi, Mangiaracina, Luise, Macukulli, Cosenza, Pera, Rotaru. A disp. Rontani, Ramagli, Mussi, Teodori, Boiardi. All. Teodori.
ARBITRO: Bertolacci di Lucca
RETI: 46’ Macukulli, 48’ st aut. Dini
 
Cade il Barga tra le mura amiche, in una gara che ancora una volta punisce eccessivamente le ragazze barghigiane. Due reti giunte praticamente sulle uniche azioni del La Cella in una gara sostanzialmente equilibrata. Barga che coglie pure un palo con Muzzarelli con la palla che balla sulla linea, forse oltrepassandola. Nel corso della prima frazione succede ben poco, con un gioco che ristagna prevalentemente a centrocampo. Il Barga si fa vivo con Biagioni il cui tiro è parato dal portiere. Nei minuti finali il La Cella si fa vedere nei pressi dell’area del Barga con Macukulli che si insinua in difesa e con un tiro sia pure rimpallato trova la rete. Nella ripresa il Barga spinge alla ricerca del pareggio e ci va vicino con Muzzarelli che coglie il palo alla sinistra del portiere, la palla balla sulla linea ed esce dalla parte opposta. La squadra di casa non molla, cambia assetto tattico,  e cerca ancora la via del pareggio proponendo varie ripartenze. Nei minuti finali il La  Cella approfitta degli spazi lasciati dal Barga costantemente in avanti e trova il raddoppio grazie ad una sfortunata deviazione di Dini. Il Barga non può far altro che rimboccarsi le maniche e pensare alla trasferta di San Giovanni Valdarno conto il Marzocco, una gara da non sottovalutare.

venerdì 7 novembre 2014

Domenica al Moscardini arriva il La Cella

Il Barga torna di scena al Moscardini e se la vedrà con il La Cella che in classifica ha tre punti per aver superato il Marzocco alla seconda giornata. Le bianco blu dovranno sicuramente rinunciare al portiere Casciello ed al difensore Martinelli, ferme per infortunio. Ma la situazione infermeria è ancora purtroppo da definire. Periodo quindi sfortunato per le ragazze del Barga che cercheranno quindi di risalire la china nel migliore dei modi. Il fischio di inizio è fissato per le14.30 allo stadio Moscardini di Barga, e la direzione di gara è stata affidata al signor Christian Bertolacci della sezione Aia di Lucca. 

lunedì 3 novembre 2014

Barga ko a Seravezza ma oscar della sfortuna per tre infortuni di cui uno assai serio

Seravezza-Barga 2-0
SERAVEZZA: Matana, Pascu, Baloduini, Cavazzuti, Bondielli, Cherroudi, Angeli, Belloni, Fantinato, Zanini, Terzoni. A disp. Mazzei, Tonarelli, Benedetti, Donati, Manfredi, Serra. All. Chelli.
BARGA: Casciello (1’ st Paini), Valentino P., Martinelli (19’ st Pizzo), Marigliani, Dini, Muzzarelli, Giannasi, Ferrari, Fabbri, Biagioni, Valentino L. All. Martini
ARBITRO: Della Latta di Viareggio
RETI: 18’ st Zanini, 32’ st Angeli

Un Barga che esce decimato dalla trasferta di Seravezza ma a testa altissima. Tre infortuni di cui uno assai pesante decidono la gara e portano ad un 2-0 frutto di questi episodi che hanno influito sull’esito della gara. Un augurio in particolare a Stefania Martinelli costretta ad uscire anzi tempo per un brutto infortunio che la terrà lontana dai campi di gioco per alcuni mesi. Nella prima frazione di gioco la gara è sostanzialmente all’insegna dell’equilibrio, con poche occasioni. Anzi la palla più nitida è sui piedi di Biagioni che di fronte al portiere non trova la mira giusta e l’azione sfuma. A pochi minuti dal termine nel corso di un angolo, Casciello esce per prendere la palla contrasta da un’avversaria e nel ricadere a terra picchia violentemente a terra la spalla. Il numero uno barghigiano è costretto ad uscire ed il centrocampista Ferrari va in porta. Nonostante tutto il Barga tiene e gioca. Al 18’ su una ripartenza versiliese Martinelli esce per affrontare l‘avversario e subisce fallo e va terra. Intervento non sanzionato dall’arbitro che fa proseguire il gioco e sugli sviluppi dell’azione Zanini segna una rete evidentemente viziata. Il difensore barghigiano come detto è costretto ad abbandonare il campo e le bianco blu stringono i denti cambiando ruoli e posizioni senza mai perdere carattere e voglia di giocare. Il Barga non molla e va al tiro con Fabbri che calcia di poco a lato, sfiorando la rete. Al 32’ il raddoppio del Seravezza con Angeli che sembra partire in posizione di fuorigioco. Direzione di gara tutto sommato attenta nella visione generale, ma carente nel non intervenire in forme di gioco al limite del regolamento che a pochi minuti dalla fine determinano l’infortunio di Giannasi colpita al ginocchio e costretta ad uscire. Barga che chiude in dieci visto l’esaurimento dei cambi. Un punteggio quindi assai bugiardo che punisce eccessivamente le ragazze del Barga che pensano poco al risultato ma allo stato di salute delle proprie compagne che dovranno solo pensare a recuperare al meglio dai rispettivi infortuni. Nota positiva della giornata la cinquantesima presenza ufficiale con la maglia del Barga per Laura Muzzarelli. Domenica prossima al Moscardini arriva il La Cella e per il Barga ci sarà la voglia di scendere  in campo con la giusta grinta e determinazione, dando un calcio alla sfortuna che la perseguita e giocare soprattutto per le compagne che purtroppo non potranno scendere in campo.


venerdì 31 ottobre 2014

Barga di scena sul campo del Seravezza

Terza giornata di andata nella Serie D femminile, con il Barga impegnato sul campo del Seravezza. La squadra versiliese è già stata affrontata dalle bianco blu in coppa al Moscardini, con una sconfitta di misura assai ingenerosa e che ancora brucia. Occasione quindi per un riscatto. Il Barga finalmente comincia a recuperare alcune delle infortunate, anche se l’infermeria non è del tutto vuota. Le ragazze barghigiane scenderanno in campo per cercare quindi di dare seguito a quanto di buono fatto negli allenamenti, ed ai progressi mostrati anche nelle gare fin qui disputate. Il fischio di inizio è fissato per le ore 14.30 e la direzione di gara è stata affidata al signor Matteo Della Latta della sezione Aia di Viareggio. 

domenica 26 ottobre 2014

Il Ghivizzano si aggiudica il derby, ma il Barga non demerita

Barga-Ghivizzano 0-3
BARGA: Casciello, Valentino P., Frullani, Martinelli (9’ st Masini), Marigliani (18’ st Valentino L.), Dini, Ferrari, Giannasi, Fabbri, Muzzarelli, Biagioni Sara 1. A disp. Pizzo, Loffreda, Paini. All. Martini.
GHIVIZZANO: Pioli, Bacci, Torre, Bertoncini, Cheli, Bellandi, Rossi, Biagioni Sara 2, Zappelli, Barbetti, Bertolini. A disp. Cheli, Nesti, Baldacci, Cosimini. All. Tognetti.
ARBITRO: Gropasi di Lucca
RETI: 5’ e 13’ st Rossi, 21’ st Bellandi su rigore


Punteggio che punisce eccessivamente un Barga apparso in crescita e mai in balìa delle avversarie. Pronti via e le ospiti passano: mischia in area con palla deviata sulla traversa, l’ex di turno Rossi è rapida ed insacca. Il Barga macina gioco e cresce, presentandosi spesso nella metà campo avversaria e costruendo buone azioni. Biagioni e Muzzarelli ci provano con la sfera che in una circostanza termina di poco a lato. Pericolose le padrone di casa sugli sviluppi di un calcio d’angolo con Ferrari. Il Ghivizzano sfrutta il tasso tecnico di alcuni elementi per creare grattacapi alla retroguardia barghigiana che concede comunque poco agli attaccanti biancorossi. Nella ripresa sempre su un episodio arriva il raddoppio. Angolo che sembra innocuo, palla che arriva a Rossi che ancora una volta riceve un regalo ed insacca. Il Barga comunque non molla e continua a cerare servendo Muzzarelli e Biagioni che spesso mettono in difficoltà la difesa ospite. Al 21’ l’episodio che chiude la gara: il direttore di gara ravvede un fallo di mano volontario in area e concede il rigore. Secondo rigore consecutivo contro il Barga. Dal dischetto Bellandi insacca e chiude la contesa. A risultato acquisito la squadra di casa non molla e fino alla fine cerca il gol della bandiera che avrebbe anche meritato. Domenica prossima, trasferta sul campo del Seravezza con l’obiettivo di continuare a crescere.

venerdì 24 ottobre 2014

Domenica al Moscardini in scena il derby col Ghivizzano


Aria di derby per il Barga femminile, visto che domenica arriva al Moscardini il Ghivizzano Borgo. Le biancorosse sono reduci dal pareggio casalingo contro la Bellaria, mentre le biancoblu hanno perso 1-0 a Sesto Fiorentino contro la Rinascita Doccia, sia pure su calcio di rigore. Ci sarà quindi voglia di riscatto ed una partita come questa sicuramente è sentita da entrambe le parti. Le due formazioni si sono affrontate circa un mese fa in amichevole, col successo del Ghivizzano per 2-1 ma con un Barga sempre in partita che colse un clamoroso incrocio dei pali in pieno recupero. Le padrone di casa cercheranno di giocarsela fino alle fine, consapevoli di affrontare un avversario di esperienza e di notevole tasso tecnico. Il fischio di inizio è fissato per le 14.30, mentre la direzione di gara è stata affidata al signor Gerald Gropasi della sezione Aia di Lucca.

lunedì 20 ottobre 2014

Esordio sfortunato per il Barga che cade di misura a Sesto Fiorentino


Rinascita Doccia-Barga 1-0
RINASCITA DOCCIA: Lauro, Poggesi, Bongini, Zoi, Goretti, Mancin, Capriotti, Metti, Comparini, Cullahj, Monticelli. A disp. Dicta, Bertocci, Sacchi, Del Grazia, Carocci. All. Baldassarri.
BARGA: Casciello, Valentino P., Marigliani, Frullani, Dini, Ferrari, Pizzo (1’ st Loffreda), Giannasi, Fabbri, Valentino L. ( 24’ st Canozzi), Muzzarelli. A disp. Martinelli. All. Martini.
ARBITRO:  Majrani
RETE: 10’ Mancin su rigore
 
Il Barga comincia sfortunatamente il campionato rimediando una sconfitta di misura a Sesto Fiorentino contro la Rinascita Doccia. Gara decisa da un rigore apparso quanto meno dubbio, anche se poi le fiorentine hanno in parte legittimato il successo creando alcune occasioni da rete. Il Barga ha giocato una gara dignitosa, con agonismo e grinta e mostrando progressi che fanno ben sperare per il futuro. Nei primi minuti la gara è abbastanza di studio, ma al 10’ su una percussione delle locali, l’incerto direttore di gara ravvisa un fallo di mano apparso ai più nettamente involontario. Dal dischetto Mancin insacca anche se Casciello intuisce e sfiora la sfera. Nel corso della gara molte decisioni del fischietto fiorentino sono apparse cervellotiche. Il Barga nel finale del tempo ha avuto una nitida occasione con Muzzarelli che a tu per tu col portiere perde l’attimo. Nella ripresa il Barga ci ha provato, ha sofferto e rischiato, ma ha spinto cercando il pareggio fino alla fine. Adesso occorre rimboccarsi le maniche, lavorare in vista dell’esordio casalingo nel difficilissimo derby contro il Ghivizzano.

 

venerdì 17 ottobre 2014

Per il Barga esordio in campionato sul campo della Rinascita Doccia


Prima giornata di campionato per il Barga che si recherà sul campo della Rinascita Doccia, già affrontata alla prima giornata nella scorsa annata ma a campi invertiti. Un esordio non facile contro una squadra che l’anno scorso ha disputato una buona stagione da matricola. Il Barga dovrà rinunciare ad alcune ragazze a causa di infortuni ed impegni lavorativi, sperando di poter avere un numero più largo in occasione della seconda giornata quando al Moscardini sarà di scena il Ghivizzano. Appuntamento quindi fissato per le 15.30 in quel di Sesto Fiorentino dove le bianco blu esordiranno per la terza stagione consecutiva nella Serie D della Toscana. Arbitrerà l’incontro il signor Tommaso Majrani della sezione Aia di Firenze.

domenica 12 ottobre 2014

Il Barga cede al Seravezza nei minuti finali

Barga-Seravezza 0-1
BARGA: Casciello, Martinelli (24’ Masini), Frullani (32’ st Pizzo), Marigliani, Valentino P., Ferrari, Giannasi, Fabbri, Muzzarelli, Loffreda (26’ st Canozzi), Valentino L. All. Stefani.
SERAVEZZA: Matana, Cavazzuti, Buselli, Fantinato, Bondielli, Cherroudi, Angeli, Pascu, Benetti, Zanini, Mazzei. A disp. Terzoni, Donati, Rossi, Tonarelli, Balduini. All. Chelli.
ARBITRO: Banducci di Lucca
RETE: 37’ st Balduini


Ko amaro per il Barga che al Moscardini cede al Seravezza ma solo nei minuti finali, e dopo una gara sostanzialmente equilibrata. Le barghigiane salutano così la coppa ma escono a testa alta visto l’agonismo ed il cuore messo in campo. Il Seravezza ha sfruttato una rapida ripartenza ed ha castigato la difesa di casa che aveva sofferto poco fino a quel momento. Barga generoso ma poco pungente. Il primo tempo vede poche emozioni e molto gioco a centrocampo con due squadre intente a studiarsi. Nella ripresa la sfida si vivacizza maggiormente ed al 18’ il Barga ci prova con Lucrezia Valentino che va al tiro da fuori ma calcia a lato. Barga ancora una volta sfortunato con infortuni che hanno costretto a variazioni di assetto. Al 37’ la doccia fredda: il Seravezza punge centralmente e lancia Benetti che sfugge centralmente, rimpallo in area e sfera che giunge a Balduini che insacca. Nei minuti finali il Barga spinge col cuore ma il risultato non cambia più. Domenica prossima esordio in campionato con l’impegnativa trasferta di Sesto Fiorentino contro la Rinascita Doccia.

venerdì 10 ottobre 2014

Esordio casalingo del Barga: per la coppa arriva al Moscardini il Seravezza


Esordio casalingo per il Barga femminile che, per la gara di coppa ospita al Moscardini il Seravezza. Biancoblu ko nel primo turno s campo della Bellaria e vogliose quindi di riscatto, anche se la formazioni non è ancora al topo a causa di alcuni infortuni. Il Barga ha ampiamente rinnovato la propria compagine e quindi il lavoro è ancora lungo ma vista la voglia e la grinta delle ragazze non è lontano l’assestamento definitivo della squadra. La domenica successiva sarà poi la volta del campionato ed il Barga esordirà sul non facile campo della Rinascita Doccia, stesso esordio ma a campi invertiti della scorsa stagione. La direzione di gara del match di coppa è stata affidata al signor Andrea Gemma della sezione Aia di Lucca, ed il fischio di inizio è stato fissato per le 14.30 al Johnny Moscardini.

mercoledì 27 agosto 2014

Domani parte la stagione del Barga femminile


Comincia domani la terza stagione del Barga femminile che, comincia la propria preparazione al Johnny Moscardini. Squadra rinnovata in gran parte e vogliosa di far bene, puntando su freschezza e grande voglia. Una linea verde visto l’abbassamento dell’età media che fa della compagine biancazzurra una formazione molto giovane. Domenica 7 settembre ci sarà il primo impegno, in amichevole contro le bolognesi dell’Osteria Grande in occasione della giornata in memoria di Nico Giannotti. Per il terzo anno consecutivo il Barga femminile partecipa a questa importante gara di solidarietà. I primi impegni ufficiali probabilmente nella prima settimana di ottobre con l’inizio della coppa. Ecco la rosa della squadra: Sara Biagioni, Erica Canozzi, Laura Canozzi, Roberta Casciello, Ginevra Crudeli, Federica Dini, Virginia Fabbri, Susy Ferrari, Elisa Frullani, Clarissa Giannasi, Giulia Giorgi, Alessia Loffreda, Beatrice Lunardi, Valentina Marigliani, Stefania Martinelli, Claudia Masini, Laura Muzzarelli, Genny Paini, Valentina Pizzo, Ilenia Rontanini, Marika Rossi, Farah Shaw, Erica Togneri. Allenatore: Simone Martini. Allenatore in seconda: Stefano Barsotti.

lunedì 19 maggio 2014

Il Barga esce dalla coppa ma a testa alta


San Miniato – Barga 5-0
SAN MINIATO: Chellini, Gurgugli, Mancuso, Ciofini, Meattini, Bavetta, Posca, Scarlato, Carniani, Andreini, Valente. A disp. Bernazzi, Martini, Cogliandro, Flamini, Giammarino, Grillo, Mangoni. All. Rezzacchi.
BARGA: Cardella, Rontanini, Pedrigi, Marigliani, Muzzarelli, Biagioni, Rossi J., Giannasi, Casciello, Ferrari. All. Martini.
ARBITRO: Masotti di Empoli
RETI: 9’ Bavetta, 31’ Gurgugli, 38’ Posca, 43’ e 4’ st Carniani
Il Barga esce di scena dalla coppa ma lo fa a testa alta e dignitosa fino in fondo. Purtroppo la squadra è stata costretta a causa di numerosi problemi a presentarsi con soli dieci elementi di cui tre infortunati.  La gara è terminata al 24’ della ripresa quando il Barga, dopo aver dato tutto, è rimasta al di sotto del numero sufficiente per poter giocare. Le biancoblu hanno tenuto testa alle locali per oltre mezzora, giocando praticamente alla pari e subendo la prima rete sugli sviluppi di un calcio d’angolo.  Pur subendo le sfuriate degli avversari, la formazione ospite ha provato ad impensierire le senesi arrivando anche al tiro. Nel finale di tempo il San Miniato chiude il conto sfruttando prima una mischia in area, poi un rimpallo ed un tiro da fuori. La ripresa comincia col Barga in nove ma non domo, e pronto a creare grattacapi alle senesi che trovano la quinta rete oltretutto in modo irregolare. Alla fine l’arbitro non ha potuto fare altro che fischiare la fine dopo aver constatato gli infortuni.

venerdì 16 maggio 2014

Domenica il Barga a Siena per la semifinale di coppa


E per il Barga è giunto il momento della semifinale di coppa Toscana. Un traguardo storico, mai raggiunto ma che verrà affrontato in grande emergenza. La rosa a seguito di numerosi venti (primi fra tutti gli infortuni) si è assottigliata e la squadra si recherà a Siena con evidenti difficoltà. Ma le biancoblu scenderanno in campo per dare tutto e per provare comunque a giocarsela fino in fondo nonostante la situazione. E dire che in campionato il Barga ha battuto sempre il San Miniato, sia in casa che fuori. Senesi che hanno chiuso il girone al terzo posto mostrandosi squadra di spessore.  Si gioca in casa della migliore classificata nei gironi eliminatorio ma sarà una gara secca. La squadra vincitrice andrà a giocarsi la finalissima sabato prossimo a Firenze contro la vincente della sfida tra Don Bosco e Vigor Rignano. Il fischio di inizio è fissato per le ore 16 al campo di San Miniato di Siena e la direzione di gara è stata affidata al signor Federico Masotti della sezione Aia di Empoli.

domenica 11 maggio 2014

Il Barga subisce un pokerissimo a Carrara in piena emergenza


Don Bosco – Barga 5-0
DON BOSCO: Benassi, Chilosi, Stelli, Diamanti C., Bedini, Ceccarelli, Buono, Diamanti E., Angelini, Bertoncini, Fantoni. A disp. Musso, Luciani, Mansi, Carmassi, Pelliccia, Giannarelli, Pollina. All. Cardini.
BARGA: Ferrari, Torre, Marigliani, Frullani, Rontanini, Pedrigi, Giorgi, Rossi J., Giannasi, Biagioni, Casciello. All. Martini.
ARBITRO: Buonavoglia di Viareggio
RETI: 13’ Bertoncini, 22’ e 46’ Fantoni, 24’ Angelini, 31’ Buono.
Sconfitta dignitosa e tutto sommato onorevole per il Barga. A qualificazione già avvenuta le biancoblu chiudono al secondo posto in coppa ed in semifinale sfideranno il San Miniato in quel di Siena. Barga rimaneggiatissimo con soli undici elementi (con Ferrari al rientro dopo un serio infortunio ed in porta) in ruoli oltretutto nuovi e poco sperimentati. Squadra che soffre soprattutto nel primo tempo quando subisce le reti delle carrarine. La formazione ospite ha cercato di contener ma ha avuto anche sfortuna quando al 35’ Biagioni lanciata a rete ha colto il palo. La prima rete delle locali è arrivata al 13’ con Bertoncini che risolve in mischia. Tra il 22’ ed il 24’ il Don Bosco chiude la gara: prima Fantoni svetta di tesa sugli sviluppi di un angolo e poi Angelini in mezza rovesciata torva l’angolino. Il Barga cerca comunque di fare gioco e prova a ripartire con Rossi e Biagioni che però non hanno fortuna. Al 31’ ed al 46’ le ultime reti delle apuane. Nella ripresa complici anche il calco ed i cambi delle locali, al agar cala di intensità. Il Barga controlla in ordine rischiando qualche ripartenza ma alla fine esce comunque dal campo a testa alta.

venerdì 9 maggio 2014

Barga di scena sul campo del Don Bosco di Carrara: una sfida sulla carta proibitiva


Ultima gara del girone eliminatorio per il Barga, sul non facile terreno del Don Bosco di Carrara. Le carrarine hanno dominato il campionato ed in tutta la stagione hanno perso una sola volta, proprio a Barga nella gara di andata di coppa. Al momento le due formazioni sono appaiate in testa e la sfida sarà decisiva per capire chi passerà come prima e potrà quindi giocare la domenica successiva, al semifinale in casa. Il Barga si presenta con tranquillità e già forte della qualificazione, ma incerottata viste le molte assenze dovute ad infortuni. Il Barga dopo aver disputato una stagione molto positiva, sta chiudendo ancor meglio in coppa. Domenica scorsa superando il San Lorenzo nel derby ha infatti conquistato per la prima volta nella sua storia ed in quella del Barga una semifinale. Il fischio di inizio è fissato per le ore 16 a Carrara e la direzione di gara è stata affidata al signor Raffaele Buonavoglia della sezione Aia di Viareggio.

lunedì 5 maggio 2014

Il Barga scrive una pagina di storia: centrata la qualificazione alle semifinali di coppa


Barga – San Lorenzo 4-2
BARGA: Cardella, Torre, Marigliani, Frullani, Dini (30’ st Casciello), Biagioni, Giannasi, Fabbri, Muzzarelli, Rossi J., Pedrigi (12’ st Piagentini). All. Martini.
SAN LORENZO: Bozzoli, Ricci, Giusti, Sbrana, Maiorano, Del Grosso, Aliprandi, Gigli, Camardo, Salamone, Casali. All. Coiai.
ARBITRO: Banducci di Lucca
RETI: 4’ e 45’ su rigore Pedrigi, 21’ Casali, 27’ Camardo, 32’ Biagioni, 11’ st Rossi J.
Il Barga centra la vittoria nel derby ed ottiene una storica qualificazione alle semifinali di coppa Toscana. Le barghigiane volano infatti a dodici punti assieme al Don Bosco e passano alla fase successiva con un turno di anticipo. Ottimo score in coppa con quattro successi in cinque gare e col bunker Moscardini: tre successi in altrettante gare. Dopo solo due anni di vita il Barga raggiunge così un traguardo ambizioso ed affascinante, mai raggiunto fino ad oggi. La squadra nonostante le ormai numerose assenze dovute ad infortuni ed a defezioni, ha lottato ed ha messo in campo una grande voglia che alla fine ha premiato le ragazze. Dopo pochi minuti Pedrigi porta in vantaggio la squadra sfruttando un assist di Biagioni. Il Barga continua a creare gioco ma soffre le ripartenze del San Lorenzo che ha disputato una buona gara. Su una di queste al 21’ arriva il pareggio di Casali che conclude al meglio un’azione personale. Al 27’ patatrac nella zona difensiva e Camardo trova il 2-1. Passano pochi minuti e Biagioni trova il pareggio meritato, sfruttando una palla lanciata dalle retrovie. Il Barga non molla e spinge ancora. Allo scadere rigore concesso per atterramento in area di Pedrigi: lo stesso attaccante barghigiano insacca. C’è ancora tempo al 46’ per un palo colto da Biagioni. Nella ripresa il Barga continua a creare e va vicinissimo al gol in tre nitide occasioni: con Rossi, Biagioni e Muzzarelli. Jessica Rossi chiude la contesa all’11 quando insacca la rete del 4-2 in contropiede. Domenica prossima ultima giornata del girone eliminatorio sul campo del Don Bosco. Sfida decisiva per stabilire chi passerà come prima del girone. In base al regolamento la prima avrà il diritto di giocare in casa la semifinale. Nell’altro girone le qualificate sono il San Miniato e la Vigor  Rignano.   

venerdì 2 maggio 2014

Domenica al Moscardini arriva il San Lorenzo per il derby di coppa


Non è ancora giunto il momento di fermarsi per il pallone a Barga che, prosegue sempre all’insegna del calcio femminile. Le ragazze barghigiane dopo aver chiuso il campionato con la pirotecnica gara contro il Chianciano, torneranno in campo per la coppa in un derby molto sentito contro il San Lorenzo. Al momento il Barga è in testa alla classifica assieme al Don Bosco a quota nove punti, mentre il San Lorenzo segue a tre assieme al Settimello. Quando mancano 180’ alla fine, la gara del Moscardini potrebbe già essere decisiva ai fini della qualificazione alla semifinale.  Una gara quindi che si annuncia aperta e combattuta fino all’ultimo istante. Il fischio di inizio è fissato alle ore 16 al Moscardini e la direzione di gara è stata affidata al signor Francesco Banducci della sezione Aia di Lucca.

domenica 27 aprile 2014

Il Chianciano passa per 5-4. Barga sfortuna: due pali ed un rigore fallito


Barga – Virtus Chianciano 4-5
BARGA: Casciello, Torre, Marigliani, Frullani, Dini (31’ st Cardella), Muzzarelli, Giannasi, Fabbri, Biagioni, Rossi J., Pedrigi. All. Martini.
V. CHIANCIANO: Mafucci, Sani, Ercoli, Cochi, Fè, Saletta, Martino, Sganzerla, Canuti, Arbore, Nenna. A disp. Borsch, Corona. All. Duchini.
ARBITRO: Grilli di Lucca
RETI: 2’, 12’ e 18’ st Nenna, 25’ Biagioni, 30’ e 31’ st Rossi J., 15’ st Canuti, 26’ st Pedrigi, 29’ st Martino
Ultima gara di campionato pirotecnica e ricca di emozioni. Barga che esce sconfitto ma non demerita visti anche i due pali ed un calcio di rigore fallito. Peccato perchè le ragazze biancoblu, sempre in emergenza a causa di infortuni ed assenze, hanno disputato una buona gara tenendo testa ad una formazione di caratura superiore e già promossa in Serie C. Il Chianciano dal canto suo ha mostrato le qualità che ha pur giocando con molta tranquillità, tipica di chi ha già ottenuto il successo che meritava.  Pronti via e le senesi passano col bomber  Nenna che calcia dal limite dell’area. Al 12’ il colpo che sembra del ko, sempre frutto di Nenna che risolve un batti e ribatti in area. Il Barga reagisce, macina gioco e trova il gol con Biagioni che sfrutta un bel cross di Muzzarelli. Il Barga funziona sulle fasce con Biagioni e Muzzarelli e con Pedrigi che coglie un palo e sfiora ripetutamente la rete con alcune occasioni a tu per tu col portiere ospite. Alla mezzora arriva il pareggio siglato da Jessica Rossi in fuga solitaria. Nella ripresa ancora un micidiale uno due del Chianciano: prima Canuti al 15’ sfrutta un contropiede, poi Nenna al 18’ ha la meglio dopo un errore difensivo. Le locali continuano a lottare ed al 26’ Pedrigi trova il gol con un pregevole pallonetto. C’è ancora tempo per il palo di Jessica Rossi e per altre occasioni capitate a Muzzarelli e Biagioni. Al 29’ Martino trova la quinta rete ma passano due minuti e Jessica Rossi insacca ancora una volta. Il Barga chiude il Chianciano nella propria metà campo e cerca il pareggio. Al 42’ Jessica Rossi è stesa in area dal portiere in uscita. Rigore che sfortunatamente Pedrigi calcia di poco alto. Nel recupero occasione per Jessica Rossi che calcia però a lato. Adesso il campionato si chiude con un bilancio comunque positivo visto nell’ottica dell’intera stagione. Adesso ci sono due gare di coppa che potrebbero aprire scenari importanti.

sabato 26 aprile 2014

Ultimo turno di campionato: al Moscardini arriva la Virtus Chianciano


Ultima giornata di campionato per il Barga che, al Moscardini ospita la Virtus Chianciano formazione già promossa in serie C. Le senesi hanno centrato quindi la promozione e presumibilmente, verranno a Barga per giocare una gara tranquilla e senza preoccupazioni e proprio questo sarà l’aspetto più difficile. Le biancoblu al contrario cercano punti per riagganciare il quinto posto e possono anche tentare di raggiugere la quarta posizione distante tre punti. Il Barga rispetto alla scorsa stagione ha comunque già abbondantemente superato se stessa ma l’obiettivo è quello di chiudere al meglio, anche per prepararsi alle ultime due gare di coppa che metteranno in palio il passaggio alle semifinali. La direzione di gara è stata affidata al signor Federico Grilli della sezione Aia di Lucca ed il fischio di inizio è fissato per le ore 16.

sabato 12 aprile 2014

Turno di riposo per il Barga che, tornerà in campo a fine mese


Turno di riposo per il Barga che quindi si ferma due settimane vista anche la sosta dovuta alla Pasqua. Le biancoblu torneranno così in campo il 27 aprile al Moscardini quando arriverà il Chianciano in piena corsa per la Serie C. Questa domenica offre gare importanti ed il Barga al momento occupa la quinta posizione a due sole lunghezze dal San Giusto quarta in classifica. Segue il Barga la Bellaria, con un punto di distacco. Le pontederesi riposeranno proprio all’ultima giornata. La decima di ritorno offre quindi una serie di gare che interessano da vicino anche il Barga intenzionato a chiudere al meglio la stagione. Il 4 maggio sarà poi la volta della coppa con la sfida al San Lorenzo sempre al Moscardini e l’undici a Carrara contro il Don Bosco. In caso di passaggio del turno le semifinali si giocheranno domenica 18 maggio.  

domenica 6 aprile 2014

Il Barga passa a Settimello e riconquista il quinto posto


Settimello-Barga 0-3
SETTIMELLO: Rigacci, Bianchi, Bongini, Cullhaj, Nocentini, Paolino, Quercioli, Rinaldi, Savino, Serra. All. Fera.
BARGA: Cardella, Torre, Bertolacci (15’ st Sorgia), Marigliani, Frullani, Biagioni, Fabbri, Giannasi, Muzzarelli, Rossi J., Pedrigi (29’ st Piagentini). A disp. Casciello. All. Martini.
ARBITRO: Corsini di Prato
RETI: 2’Giannasi, 46’ Muzzarelli, 16’ st Rossi J.
Chiude al meglio il campionato lontano dal Moscardini il Barga che, centra la quinta vittoria stagionale fuori casa e si prepara così al meglio in vista della doppia sosta dovuta al turno di riposo ed alla Pasqua. Le biancoblu ottengono una preziosa vittoria che riconsegna il quinto posto e porta la barghigiane a due punti dal quarto. Una gara per lunghi tratti senza molte emozioni con un Barga che ha comunque gestito senza troppi affanni. Dopo due minuti il vantaggio ospite: bel cross dalla destra di Biagioni, palla respinta dalla difesa fiorentina e sfera controllata da Giannasi che dal limite lascia partire un tiro che si insacca alle spalle del portiere la sua prima rete stagionale. Una prima frazione di gioco che porta spesso il Barga dalle parti di Rigacci con il Settimello che prova spesso la trappola del fuorigioco. La squadra di casa, presentatasi al via con sole dieci giocatrici, non ha rinunciato a giocare e si è avvicinata dalle parti di Cardella con qualche ripartenza che però non ha destato grattacapi. Nel finale di tempo arriva il raddoppio firmato da Muzzarelli che si invola verso l’area scattando sul filo del fuorigioco. Controllo preciso e tiro che non lascia scampo al portiere vanamente proteso in tuffo. Nella ripresa il tema tattico non cambia ed il Barga chiude la partita al 16’ con un’azione personale di Jessica rossi che porta così a venti le proprie rei stagionali tra campionato e coppa. Poco prima il Settimello aveva sfiorato la rete con Bianchi lanciata a rete, ma Cardella si supera e devia sul palo con palla che poi carambola in angolo. Nel finale il Settimello resta in nove a causa di un’espulsione ed il Barga sfiora ancora la segnatura senza però centrare il bersaglio. Adesso spazio alla sosta ed il 27 aprile ultima di campionato al Moscardini contro il lanciatissimo Chianciano.

venerdì 4 aprile 2014

Domenica Barga di scena a Settimello


Ultima trasferta  in campionato per il Barga che si reca a far visita al fanalino di coda Settimello. Le biancoblu sono reduci dalla vittoria contro il La Cella che ha riportato punti e morale in casa Barga. Serve però chiudere al meglio la stagione, anche perché la squadra barghigiana osserverà poi il turno di riposo e tornerà in campo il 27 aprile per l’ultima gara stagionale al Moscardini in attesa del rush finale in coppa. Ancora una volta ci saranno, purtroppo,  assenze dovute agli ormai cronici infortuni, ai malanni di stagione e ad impegni lavorativi di alcune ragazze. La gara, assolutamente da non sottovalutare, è stata anticipata alle 10.45 a causa della concomitante gara della prima squadra maschile del Settimello nel pomeriggio. La direzione di gara è stata affidata al signor Alessandro Corsini della sezione Aia di Prato.

domenica 30 marzo 2014

Il Barga supera il La Cella e torna al successo


Barga – La Cella 3-1

BARGA:  Cardella, Torre, Marigliani, Frullani, Bimbi, Biagioni, Giannasi (24’ st Piagentini), Fabbri (24’ st Paini), Muzzarelli, Rossi J., Pedrigi (36’ st Giorgi). A disp. Casciello.
LA CELLA: Perra, Lazzerini, Vaglini, Pulidori, Picchi, Mangiaracina, Boiardi, Serredi, Pera, Rontani, Ramagli. A disp. Teodori, Verdigi. All. Teodori.
ARBITRO: Lo Tufo di Lucca
RETI: 13’ st Muzzarelli, 22’ st Pedrigi, 26’ st Mangiaracina, 36’ st Rossi J.
Torna al successo il Barga superando il La Cella al termine di una partita a tratti spigolosa ma comunque sempre in mano alle padroni di casa. Nella prima frazione di gioco non succede granchè con il Barga che ha un maggiore possesso palla ma impensierisce il portiere ospite solo su calci piazzati. Unica occasione al 37’ con una rapida ripartenza di Biagioni che si invola ed incrocia, cogliendo però il palo. Nella ripresa la squadra di casa cambia marcia ed al 13’ passa con un a sorta di tiro cross di Muzzarelli battezzato male dal portiere. Al 22’ efficace contropiede di Pedrigi che scatta sul filo del fuorigioco all’altezza del centrocampo, e batte con freddezza e potenza il portiere in uscita. Gara che sembra chiusa, ma due minuti dopo il La Cella accorcia le distanza grazie ad un calcio piazzato di Mangiaracina che dalla distanza beffa Cardella. Il Barga controlla comunque agevolmente ed al 36’ fuga sulla sinistra di Jessica Rossi che entra in area e con un diagonale batte l’estremo difensore ospite. Boccata d’ossigeno per il Barga che muove nuovamente la classifica e continua a tenere nel mirino il quinto posto distanziato di un solo punto. Domenica impegno sul campo del Settimello.   

venerdì 28 marzo 2014

Domenica al Moscardini arriva il La Cella


Penultimo turno casalingo per il Barga che, reduce dalla sconfitta di Scandicci contro il San Giusto cerca riscatto contro il la Cella. La squadra pisana è reduce da una vittoria con il Settimello e quindi sarà una gara da prendere con le molle. Le biancoblu sono reduci da un brutto periodo costellato da molte assenze  che hanno costretto la squadra ad andare in campo sempre incerottata e con molte difficoltà. Ad ogni modo la stagione resta comunque positiva ed ora c’è da lottare per riconquistare il quinto posto perso proprio la scorsa domenica. Serve quindi un Barga cuore, grinta e voglia. Nelle ultime tre gare di campionato le ragazze di Barga dovranno mettercela tutte per portare a casa questo piccolo traguardo. La direzione di gara è stata affidata al signor Salvatore Lo Tufo della sezione Aia di Lucca ed il fischio di inizio è fissato al Moscardini per le ore 15.30.

lunedì 24 marzo 2014

Brutto ko per il Barga sul campo del San Giusto


San Giusto-Barga 4-1
SAN GIUSTO: Pollastrini, Amulfi, Rigacci, Lorimer, Da Silva, Garuglieri, Cancialli, Frangini, Bini, Romero, Castelli. A disp. Macciani, Ghazinoori, Zoi, Turchi, Grotteria, Burelli, Di Stasio. All. Pallotta.
BARGA: Cardella, Torre, Marigliani, Bertolacci, Frullani, Bimbi, Biagioni, Rossi  J., Giannasi, Muzzarelli, Pedrigi (24’ st Piagentini). A disp. Rontanini. All. Martini
ARBITRO: Palombi di Pistoia
RETI: 13’ Garuglieri, 18’ Frullani, 24’ st Grotteria, 32’ st Bini, 34’ st Cancialli
Sconfitta meritata per il Barga che dopo un primo tempo equilibrato, resta negli spogliatoi e regala un’intera frazione di gioco alle fiorentine che, ne approfittano e chiudono agevolmente la gara pur mantenendo ritmi bassi. E dire che la gara non sembrava far presagire un finale simile. Nel primo tempo poche emozioni. Vantaggio locale al 13’ con Garuglieri che risolve un batti e ribatti beffando il portiere. Poco dopo al 18’ Frullani con la complicità del portiere di casa trova il pareggio su calcio di punizione. Da registrare una tempestiva uscita di Cardella ed un tiro di Jessica Rossi che termina a lato di un soffio. Nella ripresa si parte al piccolo trotto con un Barga che non trova il bandolo della matassa e subisce le iniziative delle giallorosse di casa. Al 24’ arriva il vantaggio del San Giusto con una fuga sulla sinistra di Grotteria che batte Cardella in uscita. Poi i colpi del ko nel giro di due minuti, tra il 32’ ed il 34’. Prima Bini risolve l’ennesima mischia e poi Cancialli sfrutta un errato disimpegno ed insacca il poker.  Se pure le asse3nze in casa barghigiana hanno il loro peso, non devono certo alimentare degli alibi e da domenica prossima servirà una inversione di tendenza soprattutto dal punto di vista di approccio alla gara. Al Moscardini sarà di scena il La Cella, avversario da non sottovalutare e da prendere con le molle.

venerdì 21 marzo 2014

Per il Barga trasferta sul campo del San Giusto


Settima giornata di ritorno nella Serie D femminile ed il Barga si recherà a far visita al San Giusto.  La formazione fiorentina occupa il quarto posto in graduatoria e precede proprio il Barga. Ultima chiamata quindi per le bianco blu, per cercare di accorciare verso la posizione che le precede. Ma le barghigiane dovranno anche difendere il quinto posto dal ritorno del San Lorenzo e della Bellaria. Purtroppo la squadra è ancora in emergenza a causa delle assenze, prime fra tutte quelle dovute agli infortuni. Rientrerà Muzzarrelli dopo lo stop dovuto alla squalifica. Ci sarà da stringere i denti viste anche le precarie condizioni di alcune delle ragazze. Il fischio di inizio è stato fissato per le ore 15 a Scandicci e la direzione di gara è stata affidata al signor Antonio Palombi della sezione Aia di Pistoia.

lunedì 17 marzo 2014

Un Barga in emergenza cede di misura alla capolista che, deve sudare le proverbiali sette camicie


Barga – Don Bosco 1-2
BARGA: Cardella, Torre, Marigliani, Frullani, Bimbi (1’ st Sorgia), Biagioni, Giannasi, Bertolacci, Megaro, Rossi J., Pedrigi (30’ st Fabbri). All. Martini.
DON BOSCO: Benassi, Poletti, Stelli, Diamanti, Bedini, Gasperini, Chilosi, Diamanti, Angelini, Fantoni, Buono. A disp. Nelli, Amadei, Ceccarelli, Bertoncini, Alberti, Pelliccia, Pollina. All. Cardini.
ARBITRO: Diana di Lucca
RETI: 8’ Fantoni, 7’ st Rossi J., 24’ st Angelini
Un Barga incerottato ed in emergenza tiene testa alla capolista che passa solo nella seconda parte della ripresa e porta a casa tre punti preziosi che la avvicinano al traguardo della Serie C.  Una prova di grande orgoglio e dignità per le biancoblu che pur soffrendo sono state in partita fino alla fine. E l’esultanza delle  carrarine a fine gara la dice lunga sulle difficoltà della prima della classe, memore del ko rimediato al Moscardini in coppa, l’unico stagionale fino ad oggi. Pronti via e le ospiti passano, errato disimpegno del Barga che consegna palla a Fantoni che è veloce e si invola battendo Cardella in uscita. Nel resto della prima frazione non succede molto, a parte un paio di incursioni del Don Bosco efficacemente sventate dall’attenta Cardella. Il Barga ci prova con qualche calcio piazzato ma non va oltre un paio di mischie. A fine altra tegola per il Barga che perde Bimbi per infortunio. Esordio per Sorgia che disputerà poi una gara attenta ed ordinata. Al 7’ calcio di punizione calciato alla perfezione da Bertolacci che trova Jessica Rossi attenta e brava a stoppare ed insaccare. Il Barga per lunghi tratti soffre lasciando la sola Pedrigi in avanti a dare battaglia in una gara di sacrificio. Le biancoblu contengono bene ed il Don Bosco passa solo al 24’ su palla inattiva. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Angelini anticipa la difesa ed insacca. Il Barga però non molla e crea alcune ripartenza che però non portano fortuna. Alla fine la squadra ospite esulta ma il Barga è consapevole che pur in mille difficoltà è vivo ed è presente.

domenica 16 marzo 2014

Al Moscardini arriva la corazzata Don Bosco. Sfida proibitiva per il Barga


Gara difficile per il Barga che, in formazione rimaneggiata a causa di infortuni, squalifiche ed indisposizioni, riceve la visita della capolista Don Bosco. Le carrarine sono ancora imbattute in campionato e l’unica sconfitta stagionale l’hanno patita proprio al Moscardini ma in coppa. Sfida quindi che si annuncia proibitiva con le apuane che vedono ormai dietro l’angolo il traguardo della promozione in Serie C. La direzione di gara è stata affidata al signor Antonio Diana sella sezione Aia di Lucca ed il fischio di inizio è fissato per le ore 15 al Moscardini.

domenica 9 marzo 2014

Un Barga grinta e cuore strappa un punto a Pontedera


Bellaria – Barga 1-1
BELLARIA: Massantini, Pirrottina, Macelloni, Mariotti, Masè, Lorenzini, Bastiani, Bartoli,, Biasci, Dainelli, Facchineri. A disp. Nesti, Doni, Muraglia, Suppa, Baglini. All. Schiavi.
BARGA: Casciello, Torre, Bertolacci, Marigliani, Frullani, Bimbi, Biagioni, Fabbri, Giannasi, Rossi J., Pedrigi (24’ st Piagentini). All. Martini.
ARBITRO: Lazzerini di Livorno
RETI: 14’ Lorenzini, 3’ st Rossi J.
Un Barga decimato da molte assenze strappa un pareggio importante a Pontedera, al termine di una gara tutto cuore e grinta. Partita bella a vedersi che rende onore al calcio femminile, con capovolgimenti di fronte, molte emozioni e quattro pali. Barga come detto in emergenza a causa delle assenze dovute ad  infortuni e squalifiche. Esordio tra i pali di Casciello autore di una buonissima prestazione. Biancoblu che partono timorose e subiscono al 14’ il vantaggio locale. Calcio di punizione dai quaranta metri della Bellaria a spiovere in area, Lorenzini è rapida e con una palombella insacca. Il Barga cambia assetto tattico e prova a reagire ma non trova lo specchio della porta anche se ci va vicino con Bimbi e poi con un tiro da fuori di Pedrigi. La squadra barghigiana però c’è e ad inizio ripresa dopo 3 minuti Jessica Rossi trova il pareggio al termine di una azione finalizzata dopo uno spunto inziale di Pedrigi ed il successivo assist di Biagioni. Al 10’ il Barga ha la clamorosa occasione per passare in vantaggio, ma prima è decisiva Massantini che d’istinto dice di no a Biagioni e poi il centrocampista biancoblu sulla ribattuta coglie il palo. La gara resta vivace ed il Barga ci prova su calcio piazzata con Frullani e Pedrigi ma il portiere pontederese fa buona guardia. Al 35’ il Barga ha fortuna quando la Bellaria nella stessa azione coglie prima la traversa e poi un palo. Si supera Casciello quando poco dopo devia sopra la traversa un tiro a botta sicura di Lorenzini. Ultimo sussulto al 44’ con Jessica Rossi che manda di poco a lato, Un Barga quindi vivo nonostante i problemi e che riparte in campionato nel modo migliore, in attesa del big match di domenica prossima al Moscardini contro il Don Bosco.  

venerdì 7 marzo 2014

Barga atteso dalla non facile trasferta di Pontedera


Torna il campionato ed il Barga si recherà sul non facile campo della Bellaria Cappuccini di Pontedera. Squadra barghigiana reduce dal successo di coppa, ma alle prese ancora con qualche problema dovuto ad infortuni e squalifiche. Ad ogni modo le ragazze dovranno comunque scendere in campo nel miglior modo per continuare ad inseguire risultati e posizioni importanti, soprattutto per il morale. Restano infatti sei giornate di campionato al termine delle quali ci sarà la coda della coppa che può ancora riservare sorprese. La direzione di gara  di Bellaria-Barga è stata affidata al signor Maurizio Lazzerini della sezione Aia di Livorno ed il fischio di inizio è fissato per le ore 15.

lunedì 3 marzo 2014

Il Barga supera il Settimello e si conferma in coppa


Barga – Settimello 5-0
BARGA: Pedrigi, Torre, Bertolacci (28’ st Rontanini), Marigliani, Frullani, Biagioni (8’ st Megaro), Giannasi, Fabbri, Muzzarelli, Rossi J. (26’ st Fazzi), Giorgi. All. Martini
SETTIMELLO: Nocentini, Albanese, Bongini, Chullhaj, Quercioli, Rigacci, Serra. All. Fera.
ARBITRO: Martinelli di Lucca
RETI: 15’ e 42’ Rossi J., 19’ Giorgi, 39’ e 37’ st Muzzarelli
Il Barga ottiene tre punti in coppa e si porta ad un passo dallo storico traguardo delle semifinali. Basterà infatti un punto nelle prossime due gare per ottenere la matematica qualificazione. Gara comunque condizionata da due fattori. Il Settimello si è presentato con solo sette giocatrici ed ha fornito una prestazione dignitosa ed orgogliosa. Inoltre il campo di gioco era pesantissimo a causa delle piogge. Ne è venuta fuori una gara ovviamente giocata in gran  parte nella metà campo delle fiorentini con un Barga che ha provato a giocare mostrando sprazzi di buon gioco. Molte assenze anche in casa biancoblu con le infortunate Ferrari, Bimbi e Rossi Marika ai box, più il portiere Cardella e Rocchiccioli assenti. Esordio tra i pali per Pedrigi che però di fatto non è mai stata impegnata. Ed esordio in generale anche per Megaro entrata nella ripresa. Al 15’ padroni di casa in vantaggio grazie a Jessica Rossi che insacca dopo il cross di Muzzarelli. Dopo quattro minuti gara chiusa con Giorgi che difende palla, vince un contrasto ed insacca. Seconda rete stagionale per l’attaccante del Barga, sempre in coppa e sempre al Settimello. Al 39’ terza rete che porta la firma di Muzzarelli con un tiro da fuori.  Il tempo si chiude con il poker servito da Jessica Rossi. Nella ripresa la agra si mantiene comune vivace, con il Barga che coglie due traverse, prima con Biagioni e poi con Giannasi. Al 37’ chiude il conto Muzzarelli con un bel tiro da fuori che si insacca a girare sul secondo palo. Domenica riparte il campionato e ci sarà l’impegnativa trasferta a Pontedera contro la Bellaria Cappuccini.

venerdì 28 febbraio 2014

Il Barga torna in campo per la coppa: al Moscardini arriva il Settimello


Torna in campo il Barga per la prima giornata di ritorno della coppa Toscana. Le biancoblu al momento guidano la classifica assieme al Don Bosco e se la vedranno contro il Settimello. Una gara da capitalizzare a tutti i costi per cercare di mettere su un binario positivo il discorso qualificazione. Dalla domenica successiva tornerà anche il campionato con la delicata trasferta di Pontedera contro la Bellaria. Il Barga dovrà rinunciare ad alcune giocatrici a causa di infortuni, ma la squadra andrà in campo dando come sempre il massimo. La direzione di gara è stata affidata al signor Riccardo Martinelli della sezione Aia di Lucca. Fischio di inizio al Johnny Moscardini per le ore 15.
 

lunedì 17 febbraio 2014

Barga fermata sul pareggio dalla Vigor Rignano. Gara condizionata da un incerto arbitraggio


Barga-Vigor Rignano 1-1
BARGA: Cardella, Torre, Bertolacci, Marigliani, Frullani, Biagioni, Ferrari, Giannasi (32’ st Fabbri), Muzzarelli, Rossi J., Pedrigi. A disp. Rocchiccioli, Rontanini, Giorgi. All. Martini
VIGOR RIGNANO: Benucci, Guzzetta, Briccolani, Cape, Morandi, D’Amico, Corsi, Miceli, Renzi, Suha, Tagliaferri. A disp. Contino, Grigoras, Olteanu. All. Alicervi
ARBITRO: Diomedi di Pisa
RETI: 25’ Corsi, 44’ Rossi J.
Un pareggio dal sapore amaro per il Barga fermata dalla matricola rignanese. Ma gara fortemente condizionata da una pessima direzione di gara, con la giacchetta nera in giornata no ed in evidente difficoltà. I due episodi decisivi sono frutto di colossali topiche. Nel primo caso l’incerto direttore di gara assegna al Rignano una punizione che era a favore del Barga ed arriva il gol. Il pareggio locale è viziato da un fallo laterale non ravvisato dall’arbitro, nonostante la segnalazione. Ma molti altri sono stati gli episodi contestati dall’una e dall’altra parte. Barga che gioca poi l’ultimo quarto d’ora in dieci a causa dell’espulsione di Muzzarelli rea di aver detto qualche cosa di troppo all’arbitro. Per il resto gara che ha visto il Barga fare la partita, subendo un gol su calcio piazzato e sull’unico tiro verso Cardella sferrato dalla squadra ospite. Vigor Rignano che ha comunque mostrato una dose di grinta e di sofferenza nei momenti decisivi, cosa non da poco per una rosa molto giovane. Nel primo tempo non succede gran che, con un gioco che ristagna soprattutto in mezzo al campo. Al 25’ Ferrari subisce fallo fuori area, ma l’arbitro assegna la punizione al Rignano. Corsi ha un’esecuzione perfetta ed insacca all’incrocio dei pali. Il Barga reagisce e crea senza tuttavia concretizzare. Al 42’ palo di Jessica Rossi che due minuti dopo trova il pareggio con un tiro da fuori area, con il Rignano che protesta per un fallo laterale ad ogni modo non ravvisato ne segnalato dal direttore di gara. Nella ripresa il tema tattico non cambia ed il Barga spinge. La squadra di casa però commette l’errore di farsi trascinare dal nervosismo, rimediando anche dei gialli. Al 28’ Barga in dieci ma è nei minuti finali che la squadra di casa ha due ghiotte occasioni: prima con Pedrigi che non centra la porta e poi con Jessica Rossi che si vede deviare il tiro dall’ottimo intervento del portiere rignanese. Domenica sosta del campionato ed il 2 marzo appuntamento nuovamente al Moscardini per la gara di coppa Toscana contro il Settimello.

venerdì 14 febbraio 2014

Per il Barga impegno casalingo contro la Vigor Rignano


Dopo la bella vittoria di San Miniato, il Barga torna al Moscardini  per vedersela contro la Vigor Rignano reduce dal successo nel derby contro il Settimello. Le fiorentine nella gara di andata sono state battute dal Barga per 5-1 che su un campo al limite della praticabilità si impose pur passando in svantaggio. Una gara comunque da non sottovalutare e da prendere con le molle. Le biancoblu consapevoli del proprio potenziale, cercano conferme e riscatto rispetto all’ultima sfortunata uscita casalinga quando cedettero in modo rocambolesco al San Lorenzo. La direzione di gara è stata affidata al signor Lorenzo Diomedi della sezione Aia di Pisa, mentre il fischio di inizio è stato fissato per le ore 15. La prossima domenica il campionato si fermerà per una sosta ed il 2 marzo sarà di scena la prima giornata del girone di ritorno della coppa. Ancora in campo al Moscardini dove le barghigiane ospiteranno il Settimello.

domenica 9 febbraio 2014

Grande prova del Barga che vince 3-2 a San Miniato


San Miniato-Barga 2-3
SAN MINIATO: Longo, Scarlato, Meattini, Ciofini, Flamini, Bavetta, Posca, Cottone, Grillo, Carniani, Gurgugli. A disp. Cogliandro, Chellini, Mangoni, Mancuso, Valente. All. Rezzacchi.
BARGA: Cardella, Torre, Marigliani, Bertolacci, Frullani, Bimbi, Muzzarelli, Rossi M. (10’ st Biagioni), Ferrari, Rossi J., Pedrigi. A disp. Rontanini. All. Martini.
ARBITRO: Di Somma di Empoli
RETI: 4’ Frullani, 36’ Muzzarelli, 13’ st Bavetta, 20’ st Carniani, 29’ st Pedrigi
Autentica impresa del Barga che va a vincere sul difficile campo della seconda forza del campionato. Le senesi non avevamo mai perso tra le mura amiche ed anzi avevano sempre vinto nelle sei precedenti gare. Barga in difficoltà per le molte assenze e per le precarie condizioni fisiche di alcune giocatrici scese in campo. Prestazione di grinta e di cuore con una vittoria meritata. Le ospiti partono bene e al 4’ trovano il vantaggio con un preciso calcio di punizione di Frullani che insacca dai trenta metri. Le locali accusano il colpo e le bianco blu continuano a spingere e con Pedrigi colgono anche un palo al 26’. Barga che si fa vedere ancora con Marika Rossi su punizione ed una conclusone di Muzzarelli a lato. Al 36’ arriva il 2-0 barghigiano: palla in profondità per Muzzarelli che entra in area e batte il portiere in uscita. Nella ripresa le senesi caricano a testa bassa in cerca della rete che potrebbe riaprire il match.  Al 13’ le neroverdi sugli sviluppi di un calcio d’angolo vanno a segno grazie al colpo di testa di Bavetta. Il Barga comunque non molla e continua a premere cercando veloci ripartenze. Al 20’ il pareggio di Carniani sembra spezzare le gambe al Barga che vede sfumare il successo. Ma la squadra continua a giocare ed al 29’ conquista un prezioso calcio di punizione a due in area senese: Jessica Rossi per Pedrigi che di potenza insacca a fil di palo. Le emozioni però non mancano, visto che ad un minuto dalla fine l’arbitro concede un assai dubbio rigore alle senesi per un a presunta trattenuta. Il tiro di Grillo è a lato ed alla fine il Barga può festeggiare e portarsi a casa tre punti preziosi per la classifica ed il morale.  Il Barga sala a quota 20 e supera se stessa, dal momento che lo scorso anno aveva chiuso a quota 19. Adesso però siamo solo alla terza giornata del girone di ritorno.

venerdì 7 febbraio 2014

Per il Barga insidiosa trasferta a San Miniato contro la seconda in classifica


Dopo l’inaspettato ed incredibile ko rimediato contro il San Lorenzo, riprende la marcia del Barga che si cimenterà subito in un  match delicatissimo. Le biancoblu saranno di fatti in scena a San Miniato contro la seconda forza del campionato, lanciatissima verso la serie C. Un impegno quanto mai proibitivo che metterà subito a dura prova le ragazze del Barga. Nella gara di andata il Barga si impose per 1-0 portando a casa una sofferta vittoria. Gara quindi non impossibile se presa nel modo giusto. Si giocherà su un campo sintetico ma questo non dovrebbe spaventare il Barga che già nella trasferta di Sesto Fiorentino ha fatto molto bene. Il fischio di inizio è fissato per le ore 15 e la direzione di gara è stata affidata al signor Antonio Di Somma della sezione Aia di Empoli.

lunedì 3 febbraio 2014

Barga ko nel derby contro il San Lorenzo


Barga-San Lorenzo 2-3
BARGA: Cardella, Torre, Bertolacci, Frullani, Bimbi, Muzzarelli, Rossi M. (30’ st Giannasi), Ferrari, Biagioni, Rossi J., Pedrigi (24’ st Fabbri). A disp. Rocchiccioli, Marigliani, Piagentini. All. Martini
SAN LORENZO: Soldati, Gigli, Vecoli, Carmignani, Maiorano, Del Grosso, Aliprandi, Annunziata, Camardo, Salamone, Casali. A disp. Bozzoli, Giusti. All. Coiai
ARBITRO: Grilli di Lucca
RETI: 37’ e 12’ st Rossi J., 19’ st Gigli, 21’ st e 44’ st Casali
Autentico harakiri del Barga che getta alle ortiche una gara che sembrava già in cassaforte. Alcuni errori riaprono la gara alle lucchesi che colpiscono cinicamente credendoci fino alla fine, e si portano a casa tre punti. Su di un campo reso pesantissimo dalla pioggia, lo spettacolo non è dei migliori e la prima mezzora di gioco scivola via senza grosse emozioni, anche se è il Barga a premere di più sull’acceleratore cercando di sfruttare alcuni calci piazzati. Dopo alcuni tentativi andati a vuoto, al 37’ il Barga passa: calcio di punizione di Bertolacci che pesca in ottima posizione Jessica Rossi che insacca. Pochi minuti dopo l’occasione capita sui piedi di Pedrigi, ma è tempestiva l’uscita di Soldati che sventa. Nella ripresa il Barga parte forte ed al 3’ coglie il palo con Muzzarelli. Non è finita perché al 12’ Jessica Rossi con una perfetta palombella trova il 2-0 e la doppietta personale.  Gara che sembra chiusa e da controllare. Ma invece le lucchesi ci credono ed al 19’ trovano un gran gol di Gigli che sfrutta un preciso cross su cui la squadra biancoblu è in ritardo. Passano solo due minuti  Casali parte da sola salta mezza difesa e deposita in rete. Succede ben poco anche se il Barga comunque cerca di portarsi sotto ma crea solo uno sterile possesso di palla intervallato da ripartenze delle ospiti. E proprio allo scadere il patatrac: errato rinvio dal fondo per il Barga e pallone sui piedi di Casali che da pochi passi non può fallire. Forse ai punti il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio, il Barga paga il calo di concentrazione e l’incapacità di chiudere il match. Domenica ci sarà per il Barga la dura trasferta di San Miniato, dove occorre dimostrare di  saper superare ogni insidia ed il ko nel derby.

venerdì 31 gennaio 2014

Domenica al Moscardini in scena il derby col San Lorenzo


Tempo di derby per il Barga che ospiterà domenica al Moscardini il San Lorenzo. Le lucchesi sono reduci dalla vittoria contro il Settimello, mentre le biancoblu hanno vinto per 4-2 contro la Rinascita Doccia in quel di Sesto Fiorentino. Sarà la seconda giornata del girone di ritorno e per il Barga è l’occasione per allungare ulteriormente il passo sfruttando il fattore casalingo. Terza sfida stagionale alle lucchesi già battute a domicilio in coppa ma vincenti in campionato. Quarta sfida a fine campionato con la gara di ritorno di coppa che si terrà sempre a Barga. Visto il tempo che in tutta la settimana ha imperversato, è facile prevedere un campo pesante che in qualche modo influenzerà la gara. L’appuntamento è per le ore 15 allo stadio Moscardini e la direzione di gara è stata affidata al signor Federico Grilli della sezione Aia di Lucca.

lunedì 27 gennaio 2014

Il Barga espugna Sesto Fiorentino: 4-2 alla Rinascita Doccia


Rinascita Doccia-Barga 2-4
R. DOCCIA: Lauro, Poggesi, Pagli, Bertocci, Goretti, Lippi, Mancin, Mangionello, Lombardo, Sacchi, Zullo. A disp. Accardi, Baldassarri B., Casini. All. Baldassarri P.
BARGA: Cardella, Torre, Marigliani, Frullani, Bimbi (1’ st Rocchiccioli), Biagioni (15’ st Piagentini), Rossi M. (37’ st Giannasi), Ferrari, Muzzarelli, Rossi J., Pedrigi (20’ st Fazzi). A disp. Giorgi. All. Martini.
ARBITRO: Bevacqua di Prato
RETI: 13”, 22’ e 36’ st Rossi J., 24’ Muzzarelli, 33’ Mancin, 24’ st Sacchi
Comincia nel migliore dei modi il girone di ritorno del Barga che conquista tre punti preziosi a Sesto Fiorentino contro una buona squadra. Le rossoblu infatti avevano gli stessi punti del Barga e le biancoblu consolidano così il quinto posto, restando nella scia delle fuggitrici che non sembrano rallentare il passo. Ottimo primo tempo con moltissime occasioni da rete, poi un po’ di sofferenza nella ripresa ma buona gestione della gara ed alla fine tre punti meritati. Pronti via ed il Barga passa. Dopo 13 secondi Jessica Rossi trova il gol, ben servita da Biagioni subito dopo il fischio di inizio. Il Barga non molla, spinge e sfiora più volte la rete: due volte con Jessica Rossi e poi con una staffilata di Muzzarelli che esce di pochissimo a lato. Al 22’ il raddoppio: bella triangolazione Pedrigi, Biagioni, Jessica Rossi che entra in area ed insacca. Passano due minuti e Muzzarelli segna la terza rete, imbeccata da Jessica Rossi con una semi rovesciata. Gara che sembra finita anche se le ospiti non riescono a chiudere ed a sferrare il colpo del ko. Al 33’ il gol delle locali, abbastanza casuale di Mancin che forse tentata un cross. Palla beffarda che si insacca sul palo lontano. Nella ripresa le fiorentine ci credono e spingono alla ricerca del gol che potrebbe riaprire i giochi. Il Barga contiene e cerca di ripartire ma non va oltre alcuni calci piazzati ed un’occasione per Jessica Rossi di poco fuori. Al 24’ Sacchi riporta sotto il Doccia sfruttando una veloce ripartenza. Ma al 36’ ci pensa Jessica Rossi a chiudere la gara con un tiro da fuori che si insacca sotto la traversa. Domenica prossima si torna al Moscardini, dove andrà in scena il derby della provincia contro il San Lorenzo.